CERCA
cerca
Clicca per effettuare la donazione con carta di credito:
Visa/Mastercad/Paypal
c/c Postale N. 11732419
c/c Unicredit Banca
IT82C0200812932000002853648
c/c Unipol Banca
IT74Q0312712900000000001169
PER LE FAMIGLIE
1. Informativa e consenso famiglie - ASEOP
2. Legge 104
3. Invalidità civile
4. Supporto Psicologico
5. Autorizzazione parcheggio interno
FOTO GALLERY
Accedi alla gallery
Accedi alla gallery
NEWSLETTER
Nome
E-mail
Iscriviti
COLLABORA CON NOI
ASEOP al fine del raggiungimento dei propri obiettivi necessita della collaborazione di chiunque desideri dedicare un po' del proprio tempo al volontariato.
DESIDERO PARTECIPARE
ASEOP NOTIZIE
NOTIZIARIO ASEOP _ GENNAIO 2017

Tutto ciò che vuoi e devi sapere di ASEOP...dai progetti, ...

Giornalino ASEOP gennaio 2017
archivio notizie
NEWS
28/05/2017, Modena
Facebook
GRAN BALLO RISORGIMENTALE
ANCHE QUEST'ANNO SI TERRÀ IL GRAN BALLO RISORGIMENTALE NELLA PRESTIGIOSA CORNICE DEL CORTILE D'ONORE DEL PALAZZO DUCALE DI MODENA A FAVORE DI ASEOP
Ballo Risorgimentale
Gentilissimi,
siamo lieti di invitarvi anche per quest'anno al Gran Ballo Risorgimentale che si svolgerà all'interno della splendida e suggestiva cornice del Cortile d'Onore di Palazzo Ducale - Accademia Militare di Modena, domenica 28 Maggio a partire dalle ore 16

Per potere partecipare è necessario ritirare un invito (donazione pari a 10,00 euro) disponibile presso la Segreteria di ASEOP (orari di apertura: lun - ven 8.30-15.30 e sabato mattina 8.30-13.30) entro giovedì 25 Maggio

Parte del ricavato dell'iniziativa sarà devoluto ad ASEOP Onlus

Vi invitiamo a partecipare numerosi, contribuendo così a sostenere i nostri progetti associativi

Per informazioni:
Segreteria ASEOP
Tel 059 4224412 - email info@aseop.it

14/05/2017, Parco Novi Sad - Modena
Facebook
MERCANTINGIOCO CON ASEOP
TORNA AL PARCO NOVI SAD L'APPUNTAMENTO CON MERCANTINGIOCO, IL MERCATINO DI COMPRAVENDITA RIVOLTO AI BAMBINI/E E AI RAGAZZI/E DA 6 A 14 ANNI DELLE SCUOLE ELEMENTARI E MEDIE.
Mercantingioco
Torna al Parco Novi Sad l'appuntamento con Mercantingioco, il mercatino di compravendita rivolto ai bambini/e e ai ragazzi/e da 6 a 14 anni delle scuole elementari e medie.

Domenica 14 maggio,
secondo appuntamento del 2017 al Parco Novi Sad dalle ore 8.30 alle 13.00.

Anche in questa occasione la gestione delle domeniche in cui si svolgerà l'evento sarà affidata ad Aseop, l’Associazione Sostegno Ematologia Oncologia Pediatrica che utilizzerà i ricavi delle iscrizioni a sostegno del progetto La Casa di Fausta, la struttura che ospita bambini in cura al reparto di Oncologia pediatrica del Policlinico, insieme alle loro famiglie.

L’iscrizione per partecipare è a pagamento con biglietto di € 5 per ogni postazione. Chi si è prenotato online, entro l'11 marzo, potrà collocarsi direttamente nella postazione con il numero assegnato, gli addetti della segreteria passeranno per la registrazione.
Chi non ha effettuato la prenotazione on line potrà iscriversi la mattina stessa presso la segreteria della manifestazione fino ad esaurimento delle disponibilità.

Al Mercantingioco i bambini organizzano le loro bancarelle per la vendita di giocattoli, di oggetti dimenticati o creati appositamente, si attivano per proporre, inventare, negoziare e incontrano così altri bambini, ragazzi, persone diverse per interessi, culture e abilità. Le scuole di ogni ordine e grado hanno la possibilità di partecipare con propri progetti, coinvolgendo studenti, genitori e insegnanti nella vendita e nell’organizzazione di attività ludiche. Per le associazioni di volontariato è un’occasione per promuovere e sostenere iniziative di solidarietà, attraverso laboratori e attività per raccolta fondi a scopo benefico.

Anche nel 2017 si svolgeranno 4 edizioni del Mercantingioco:

domenica 12 marzo - Parco Novi Sad
domenica 14 maggio - Parco Novi Sad
domenica 15 ottobre - Parco Novi Sad
domenica 3 dicembre - all'interno del PalaMolza

in allegato le locandine

07/05/2017, Casa di Fausta - Modena
Facebook
“CHRISTIAN E GIORGIA – VIAGGIO DENTRO LA LEUCEMIA INFANTILE”
DOMENICA 7 MAGGIO, IN OCCASIONE DELLA FESTA DELLA MAMMA,SI TERRÀ LA PRESENTAZIONE DEL LIBRO DI ARMIDO MALVOLTI “CHRISTIAN E GIORGIA – VIAGGIO DENTRO LA LEUCEMIA INFANTILE”
“Christian e Giorgia – viaggio dentro la leucemia infantile”
Domenica 7 Maggio, in occasione della Festa della Mamma, alle ore 17.30, presso la Casa di Fausta in Via Campi n.166 a Modena, si terrà la presentazione del libro di Armido Malvolti “Christian e Giorgia – viaggio dentro la leucemia infantile”
Il libro racconta una vicenda drammatica che ha coinvolto un bimbo di 4 anni, colpito da leucemia, e la sua famiglia. L’autore si è servito delle testimonianze dei protagonisti e di un diario in cui la mamma del piccolo ha annotato tutto ciò che è accaduto durante i 18 mesi della malattia. Ciò conferisce alla narrazione una forte nota di realismo, accentuata dall’artifizio di associare alla descrizione degli avvenimenti, quella proposta da Christian e dalla sorella Giorgia. Grazie a un o stile rapido e conciso, di tipo giornalistico, il lettore viene accompagnato attraverso le fasi altalenanti della malattia, suscitando in lui una forte partecipazione emotiva.
Oltre all’autore e ai protagonisti del libro, interverranno alla presentazione la dott.ssa Monica Cellini (referente del reparto di Oncoematologia Pediatrica del Policlinico di Modena), la dott.ssa Camilla Migliozzi (psicologa del reparto) ed Erio Bagni (presidente di ASEOP Onlus). Conduce il dott. Gabriele Sorrentino, dell’ufficio comunicazione e relazioni esterne del Policlinico di Modena.


Armido Malvolti è nato e vive a Castelnovo ne’ Monti (RE). Ha pubblicato cinque romanzi: Era bionda l’altra Valentina; I duri hanno due cuori (in collaborazione con il tredicenne Lorenzo Costi): prefazione di Luciano Ligabue; Romanzo di una fisarmonica; Vivremo alla grande (in collaborazione con i quat¬tordicenni Francesco Baroni e Linda Parmeggiani); Il profumo della farina calda e il libro di racconti Le orme del lupo. In passato ha scritto per la Gazzetta di Reggio e da parecchi anni collabora con il periodico tuttoMontagna. Per le sue opere ha ottenuto numerosi riconoscimenti in Concorsi letterari. In particolare, il libro “Christian e Giorgia” è già stato premiato in 16 Concorsi Letterari, di cui uno internazionale svoltosi a Lugano, e sarà presentato il prossimo 18 maggio al Salone del Libro di Torino.
Allegati
22/04/2017, Centro Sportivo di Formazione Suning - Milano
Facebook
WINNERS CUP: PER SCENDERE IN CAMPO CONTRO IL CANCRO
FIAGOP, SIAMO, CSI COMITATO MILANO E FC INTERNAZIONALE MILANO DANNO VITA AL TORNEO DI CALCIO CON RAGAZZI PROVENIENTI DA DIVERSI REPARTI DI ONCOLOGIA PEDIATRICA. APPUNTAMENTO A MILANO SABATO 22 APRILE PRESSO IL CENTRO SPORTIVO DI FORMAZIONE SUNING
Winner Cup_Conferenza Stampa
Sabato 22 aprile 2017 presso il Centro Sportivo di Formazione Suning si giocherà la “Winners Cup, la partita degli adolescenti contro il cancro”, campionato di calcio che vede protagonisti giovani malati di tumore.
Gli adolescenti malati di tumore sono pazienti speciali, fragili, che richiedono attenzioni particolari, in relazione ai loro bisogni psicologici ma anche e soprattutto clinici, come l’accesso alle cure e ai protocolli. Di loro, in Italia, si occupa SIAMO (Società scientifiche italiane Insieme per gli
Adolescenti con Malattie Onco-ematologiche) con il supporto fondamentale della FIAGOP (Federazione Italiana delle Associazioni Genitori di Oncoematologia Pediatrica). Per gli
adolescenti, lo sport può rappresentare quello che è il gioco per i bambini. Un modo per pensare in modo positivo e per lottare, durante il percorso di cura, ma soprattutto un modo per sentirsi normali.

Per questo, SIAMO e FIAGOP, con CSI (Centro Sportivo Italiano) Comitato Milano, hanno
pensato, insieme all’importante contributo di Football Club Internazionale Milano, di organizzare un torneo di calcio a sette con ragazzi provenienti dai reparti di oncologia pediatrica di tutta Italia (Aviano, Udine, Trieste, Bari, Bologna, Genova, Milano, Modena, Monza, Napoli, Padova, Palermo, Catania, Pisa, Firenze, Roma) facendo loro trascorrere una giornata all’insegna del
divertimento, dell’allegria e ovviamente dello sport.
L’iniziativa, patrocinata dal CONI e sostenuta da Pirelli, Global Main Sponsor di F.C. Inter, nasce per far conoscere la realtà degli adolescenti malati di tumore e raccontare le loro storie di coraggio e forza: dal tunnel della malattia si può uscire vincitori.
Per un giorno, il prossimo 22 aprile 2017, oltre 100 ragazzi si ritroveranno presso il Centro Sportivo di Formazione Suning in memoria di Giacinto Facchetti, e si affronteranno in campo per contendersi il titolo di vincitori della Winners Cup. La competizione, torneo di calcio a sette che vede la partecipazione di 12 squadre, sarà un’occasione unica per i ragazzi che avranno la possibilità di vivere un’esperienza bellissima e irripetibile, che permetterà loro di fare anche nuove amicizie.

Alla conferenza stampa ha preso parte anche l’attaccante dell’Inter Mauro Icardi, che ha consegnato le fasce da capitano delle dodici squadre partecipanti al torneo, da lui autografate. Con Winners Cup, FC Internazionale si fa partner di SIAMO e FIAGOP, per raccontare che il calcio, come altre passioni, può essere per i ragazzi malati una marcia in più per superare le difficoltà della vita.


Links
16/05/2016, Policlinico Modena - Sole 24 Ore
Facebook
IL PROF. MASSIMO DOMINICI ED IL SUO TEAM AVANTI SPEDITI VERSO LA CURA DEI TUMORI GRAZIE ALL'UTILIZZO DELLE CELLULE STAMINALI......UN FUTURO ORMAI DIVENTATO REALTA'
PRINCIPIA III INVESTE 8,7 MLN DI EURO IN RIGENERAND SRL, SI TRATTA DELLA QUARTA OPERAZIONE DI PRINCIPIA III-HEALTH, FONDO SPECIALIZZATO IN HEALTHCARE
Prof. Massimo Dominici
Principia SGR, attraverso il fondo Principia III, specializzato in Healthcare, ha investito in Rigenerand Srl, una startup del 2009 nata originariamente come joint venture tra Rand Srl, società attiva nel settore biomedicale fondata da Gianni Bellini, e l'Università di Modena e Reggio Emilia grazie all'imprenditoria accademica di ricercatori quali il Prof. Massimo Dominici e il Prof. Pierfranco Conte. La società, con sede a Medolla (Modena) nel cuore del distretto biomedicale di Mirandola, è attiva nello sviluppo di terapie avanzate antitumorali e di dispositivi biotecnologici nel settore delle culture cellulari e dell'ingegneria dei tessuti. Nello specifico Rigenerand ha sviluppato una terapia basata su cellule staminali mesenchimali geneticamente modificate per il trattamento di forme tumorali rare o incurabili, quali il cancro del pancreas ed i sarcomi. Tumori per i quali non esistono ancora oggi valide cure, in particolare nelle fasi avanzate. Inoltre, grazie ad una tecnologia proprietaria, il team di ricerca sta realizzando innovativi dispositivi medici che consentiranno di amplificare cellule umane in ambienti sterili garantendo livelli di performance molto superiori agli attuali standard delle officine farmaceutiche per la produzione di cellule a scopo terapeutico, le "cell factory".
L'ingresso di Principia SGR in Rigenerand permetterà anche un importante investimento tecnologico con la realizzazione di una nuova "cell factory", propedeutica all'implementazione dei due progetti principali che in quell'ambiente troveranno importanti sinergie.
Il fondatore scientifico di Rigenerand è Massimo Dominici, medico ematologo e docente di oncologia presso l'Ateneo modenese che da circa 20 anni studia come valorizzare le potenzialità delle cellule staminali per applicazioni in medicina rigenerativa e oncologia. Il team imprenditoriale è inoltre costituito da membri dello staff dei laboratori di Dominici e dalla Rand, l'ultima di una serie di aziende che l'imprenditore Gianni Bellini ha fatto nascere grazie ad una comprovata esperienza nel medtech. Infine Giorgio Mari, anch'egli proveniente da una lunga attività dirigenziale nel biomedicale, è il nuovo AD di Rigenerand.
Ad assistere Principia SGR nell'operazione sono stati l'Avv. Ettore Scandale dello studio King Wood & Mallesons. Rigenerand è stata seguita dall'Avv. Luigi Malchiodi e come advisor finanziario da PwC tramite la divisione Startups & Emerging Companies.
Con quest'ultimo investimento Principia SGR ha già impegnato circa 40 mln di Euro in investimenti nell'Health Care.
Allegati
Links
28/03/2016, Modena
Facebook
UN GRAZIE DI CUORE
UN SINCERO E VERO GRAZIE DI CUORE A QUANTI HANNO CONDIVISO CON NOI LA REALIZZAZIONE DI UN SOGNO CON L'INAUGURAZIONE DELLA CASA DI FAUSTA AVVENUTA IL 22 MARZO 2016
Taglio del nastro
E' stata inaugurata martedì 22 marzo 2016 la Casa di Fausta, presso il Policlinico di Modena.

L'abbiamo voluta, l'abbiamo sognata, l'abbiamo costruita.

Ad un anno di distanza dal 28 marzo 2015, data in cui è stata simbolicamente posata la prima pietra della struttura di accoglienza voluta da Aseop, la Casa di Fausta è oggi una splendida realtà.
Associazionismo, realtà ospedaliera, istituzioni locali e cittadinanza, unite in una grande rete che ha visto Modena vincitrice di una sfida ambiziosa.

Il sorriso dei tanti partecipanti alla cerimonia di inaugurazione, che si è tenuta nel cortile della struttura, è stato elemento ricorrente di una giornata a tratti toccante, ma sempre colorata a festa.

Erano presenti il Questore Dott. Giuseppe Garramone, il Colonnello Uberto Incisa dell'Accademia di Modena, il Colonnello dell'arma dei Carabinieri, gli Allievi Cadetti dell'Accademia di Modena, il Dott. Paolo Cavicchioli, Presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena, BPER Banca, i campioni Kristian Ghedina e Luca Cadalora, il comico Paolo Migone da sempre vicino ad ASEOP, e tanti cittadini, aziende ed associazioni che a vario titolo hanno contribuito alla realizzazione di un sogno.

La cerimonia inaugurale ed il taglio del nastro, sorretto dalle due nipoti della professoressa Fausta Massolo, è avvenuto alla presenza del Sindaco della Città di Modena Gian Carlo Muzzarelli, del Direttore Generale del Policlinico Dott. Ivan Trenti, del Direttore della struttura di Pediatria ad indirizzo oncoematologioco Dott. Lorenzo Iughetti, di Lorella Cuccarini, madrina dell'evento e di Rita Salci, presidente dell'Associazione Trenta Ore per la Vita, grande sostenitrice del progetto di Aseop.

Solamente un anno fa, il 28 marzo 2015, la posa della prima pietra ed oggi la realizzazione di un sogno avvenuto in tempi record:

- 2012: l'idea prende forma;
- Ottobre 2013: avvio dei primi colloqui fra Policlinico, Provincia, Comune di Modena ed Acer;
- 23 maggio 2014: firma ufficiale dell'accordo fra le parti, per la realizzazione del progetto;
- 17 gennaio 2015: sigla del contratto con Wolf Haus per inizio della progettazione;
- 23 marzo 2015: firma del rogito;
- 28 marzo 2015: posa della prima pietra;
- 22 marzo 2016: inaugurazione della Casa di Fausta;

La struttura è stata intitolata alla Prof.ssa Fausta Massolo (1935 – 1999) che si può considerare la fondatrice dell’Oncoematologia pediatrica a Modena e uno dei pionieri di questa disciplina a livello nazionale.
Giunta a Modena nel 1963, nel 1968 registrò il primo successo terapeutico per un bambino affetto da tumore del sangue. Lottò tutta la vita per ottenere cure migliori e rendere il reparto adatto a quell’umanizzazione della cura che oggi è un concetto assodato.

La Casa di Fausta è una struttura voluta da ASEOP, sorta in via Campi nei pressi del Policlinico di Modena e costruita con i più moderni criteri antisismici, di bioedilizia e di risparmio energetico. E' costituita da 13 appartamenti, una biblioteca, uno spazio ludico interno, un giardino, una palestra per la riabilitazione, due uffici, un magazzino.
E' inoltre dotata di sistemi informatici in rete con l’ospedale ed in particolare con lo Spazio scuola per consentire al bambino di proseguire il proprio percorso scolastico in diretta relazione con le insegnanti.

La Casa di Fausta è destinata ad accogliere, in regime di dimissione protetta, i piccoli pazienti ricoverati presso il Dipartimento Materno Infantile dell’Azienda Ospedaliero Universitaria Policlinico di Modena, provenienti dalle diverse aree dell’Italia e del mondo.

Gli stessi colori che hanno accompagnato i

Il momento del lancio dei palloncini è stato effettuato dai 50 bambini della Scuola Primaria Galilei, sostenitori di un progetto che li ha visti coinvolti nel corso dell'anno scolastico con la "merenda della solidarietà", alla presenza, fra gli altri, del Presidente di Aseop Erio Bagni, del Direttore Generale del Policlinico Ivan Trenti e del Sindaco di Modena Gian Carlo Muzzarelli, è stato uno dei momenti simbolo della giornata.

Un grazie di cuore a tutti per avere creduto insieme a noi in un sogno!

Ricerca news per:
Frase o parola
Intervallo di date
follow us 
Aggiungi ai preferiti 
ASEOP O.N.L.U.S. | c/o Policlinico, Via del Pozzo,71 | 41100 Modena | Tel +39 059 4224412, Fax +39 059 4224415
 Powered by www.ad99.it