Aseop principalmente vuole dire:

Servizio di accoglienza

Un gruppo di volontari insieme al personale strutturato ASEOP si occupa di accogliere le famiglie sin dal momento della diagnosi. Tra i loro compiti vi è quello di illustrare tutti i servizi presenti in ospedale e quelli offerti dall’Associazione. I volontari che si occupano dell’accoglienza, insieme a quelli che operano nei reparti, hanno anche l’importante funzione di favorire la comunicazione tra le famiglie e l’equipe curante.

Assistenza burocratica

l’ufficio fornisce un supporto operativo alle famiglie relativamente all’espletamento delle formalità burocratiche come l’attivazione della Legge 104, invalidità civile, ecc…

Assistenza alla famiglia in ospedale e presso la Casa di Fausta

I principali problemi che la famiglia deve affrontare e sui quali riceve sostegno dall’assistenza sono:
– solitudine ed isolamento;
– necessità di assistenza ai fratelli;
– organizzazione del lavoro e della gestione familiare.

Il ricovero in ospedale è quasi sempre un evento traumatico per il bambino. Le relazioni interpersonali a cui egli era abituato mutano improvvisamente, si allenta la fiducia nell’onnipotenza dei genitori, il vissuto dell’abbandono può farsi sempre più presente e tale cambiamento determina un senso di instabilità emotiva e di confusione.

In Una CASA lontano da CASA, come la Casa di Fausta, il bambino può trovare un aggancio a sua misura in un’abitazione nella quale può ritrovare i propri famigliari, compresi i fratelli spesso costretti a vivere in un contesto di separazione, e le proprie abitudini. Un collegamento ed una mediazione tra più contesti grazie alla presenza costante dei volontarie e del personale sanitario, ed il suo ruolo è spesso funzionale alla creazione di quella base comunicativa che può facilitare l’adattamento del bambino ospedalizzato e della sua famiglia: La Casa di Fausta in tale contesto rappresenta la ‘continuità’ nel ‘cambiamento’.  SCOPRI DI PIÙ

Assistenza economica

Alcune famiglie si trovano ad affrontare la malattia del figlio in condizioni di grave disagio economico.
Al proposito ASEOP, su segnalazione degli assistenti sociali o organi preposti, si attiva erogando contributi principalmente per:
– sussidi mensili temporanei;
– rimborso spese farmaci e materiale sanitario;
– acquisto generi alimentari e abbigliamento;
– spese trasporti;
– spese alloggiamento nel caso in cui il bambino e la famiglia si rechino in un altro presidio ospedaliero per effettuare ulteriori accertamenti o controlli;

Assistenza Scolastica

Questo servizio consiste in un sostegno scolastico dei bambini e dei ragazzi in terapia. I volontari impegnati in questa attività possono collaborare con gli insegnanti dello Spazio Scuola del Policlinico di Modena e della scuola di provenienza per assistere i bambini nelle varie attività di studio. L’assistenza domiciliare scolastica si inserisce nella rete di sostegno scolastico volta a soddisfare le esigenze di continuità dell’insegnamento e dare ai bambini/ragazzi e alle loro famiglie un forte supporto.

Organizzazione di attività ludiche extraospedaliere

gite, visita alla Ferrari, giornate sulla neve, ecc…